I buoni propositi per l’anno vecchio

Riprendo questo blog dopo una pausa durata troppo tempo. Dovuta un po’ alla mole di cose da fare e scrivere, e molto alla pigrizia che le troppe cose da fare e scrivere generano come legittima ricompensa. Me ne dispiaccio, perché questo spazio dovrebbe essere la palestra delle cose migliori. Invece è diventato una stanza chiusa a chiave.

Riprendo quando manca un giorno alla conclusione del 2011. Giunti a questo punto dell’anno è d’abitudine guardare avanti, e stilare la lista dei buoni propositi per il futuro che parte dal primo gennaio. Un esercizio che non mi ha mai intrigato. Se proprio devo, preferisco consigliare a me stesso e a tutti voi di stilare la lista dei buoni propositi per l’anno vecchio.

A cominciare dalla promessa di non dimenticare mai quello che è stato. E di custodirne ogni momento con cura, cominciando da quelli più tristi. Di conservarne le malinconie come cose preziose, e i giorni privi di senso come qualcosa che un senso alla vostra vita l’ha dato. Tutto quanto collezionato assieme alle gioie, ovvio. Soprattutto quelle scaturite da dove non vi sareste mai aspettati. Quelle minuscole, che come conchiglie producono un suono potente all’orecchio che lo vuole ascoltare. Coltivate la memoria di questo anno che se ne va, come di ogni anno che vi siete messi alle spalle: è questa la vera ricchezza che possedete.

Buon 2011 a tutti voi. Quanto al 2012, ne riparleremo fra un anno.

Annunci

3 Risposte

  1. Ciao Pippo.
    Condivido cio’ che hai scritto. Richiamare alla mente i momenti piu’ difficili, ricordando le persone che ci sono state vicine e ci hanno fatto sentire meno soli.
    “I giorni privi di senso…” vero!!….. nel ricordare non ci si pensa quasi mai…. ed i momenti di gioia, di pace con se stessi.
    Ed aggiungo anche un pensiero alle persone che hanno riempito il contenitore della nostra vita…. anche per pochi momenti ….!!!
    Un caro saluto.
    Cristina

  2. Grazie Cristina! Il buon uso della memoria dovrebbe essere un dovere per tutti.
    Ti auguro uno splendido 2012, e ci si risente prestom

  3. Avevo cominciato a dubitare… anche se meglio un blog morto ed un Nedo vivo… welcome back VSV.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: