(non) si volta pagina

Da leggere…

Pizzeriaitalia

Premessa: qui.

I testi scolastici funzionano più o meno così: durante l’estate la scuola (tramite il MIUR) fornisce l’elenco dei libri di testo dell’anno successivo, completo di autori, editore, prezzo e – importante – numero di codice ISBN, Solitamente si tratta dell’ultima edizione.

Si passa l’anno scolastico (per ipotesi il primo del ciclo di studi) usando quel testo. All’inizio dell’anno successivo si adotta il testo del nuovo anno ma – attenzione – non ci si può “liberare” di quello dell’anno precedente…, c’è da ripassare, riprendere qualche argomento… serve per i primi 2 o 3 mesi, poi – quando lo si potrebbe rivendere come usato, è troppo tardi: chi comprerebbe un testo scolastico a dicembre? Pazienza, lo si venderà per l’anno scolastico successivo. No.

Non si può. Perché quei brav’uomini degli editori, al secondo anno, cambiano il libro. Ma solo il suo aspetto… lo reimpaginano, cambiano un’immagine, ingrandiscono…

View original post 114 altre parole

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: