Andar per concorsi poetici con pagamenti in rima e indetti da case editrici poeticamente a pagamento.

Oggi su Giramenti, la poesia e il vil denaro…

giramenti

Partiamo alla grande col premio dei premi indetto da una casa editrice a pagamento.
Ma no, dai, non è a pagamento, è a doppio binario. Ah, ok, ma noi siamo fatti così: se qualcuno paga e qualcuno no, per noi si tratta di EAP. Editore a pagamento.
Ma sarà vero che l’editore è EAP-semi EAP-doppio binario? Certamente sì.

View original post 722 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: