Quegli intrecci calcistici tra Milano, Cagliari e Olbia (Domani, 13 aprile 2021)

Un intreccio di società fra Milano e la Sardegna. Che coinvolge i due club professionistici del calcio isolano, Cagliari e Olbia. E in cui ricorrono due soggetti: Floursid, la multinazionale del presidente e patron del Cagliari, Tommaso Edoardo Giulini, e il manager milanese Lior Metzinger. Ma soprattutto c’è l’agenzia Quadratum. Che si occupa di gestione delle carriere di calciatori e dopo poco più di due anni di vita si è sdoppiata, cambiando completamente sia la compagine proprietaria che gli amministratori.

(Per continuare la lettura clicca qui)

I paradossi del #metoo che travolgono il giornalismo (Domani, 30 marzo 2020)

In questi giorni un documentario sul sessismo e le molestie nel mondo del giornalismo sportivo francese ha fatto esplodere il bubbone. L’opera è firmata da Marie Portolano, giornalista parigina classe 1985 e volto noto della tv sportiva francese, e da Guillaume Priou. Il titolo è diretto, Je ne suis pas une salope, je suis une journaliste (Non sono una troia, sono una giornalista). Un’ora e 16 minuti di opinioni raccolte da Portolano fra le colleghe che condividono la traiettoria professionale e l’esposizione a discriminazioni e meschinità di vario grado. Con aneddoti sconfortanti, uno dei quali coinvolge la stessa autrice e chiama in causa un giornalista televisivo di primissimo piano in Francia: Pierre Ménès di Canal+.

(Per continuare la lettura cliccare qui)

Rui Pinto, il whistleblower di Football Leaks (Domani, 20 marzo 2021)

Football Leaks, la più spettacolare operazione di divulgazione di documenti riservati mai avvenuta nel calcio, parte a ottobre 2015 da un blog aperto nella piattaforma WordPress. In quella prima stagione vengono pubblicati i documenti segreti.

Dal 2016 l’operazione viene coordinata da un consorzio di testate europee capeggiato dal settimanale tedesco Der Spiegel. Le rivelazioni colpiscono i giochi offshore di Cristiano Ronaldo, le irregolarità di Paris Saint Germain e Manchester City in materia di Fair Play Finanziario e il presdidente Fifa, Gianni infantino.

Venerato dai giornalisti d’inchiesta e dalle tifoserie di tutta Europa, Rui Pinto non sa ancora se potrà avvalersi del profilo da whistleblower. Un caso che dovrà spingere a rivedere la legislazione in materia.

(Per proseguire la lettura clicca qui)

La rotta dei migranti del calcio che porta dalla Nigeria allo Spezia (Domani, 26 gennaio 2021)

Poco più di un mese fa veniva pubblicato da Domani questo mio articolo. Nei prossimi giorni esso avrà un seguito con un longform sul sito del giornale. Buona lettura.

Mercoledì 20 gennaio 2021 è un giorno storico per l’AC Spezia. A poche ore dalla trionfale qualificazione al turno successivo della Coppia Italia, guadagnata in gara secca allo Stadio Olimpico con la Roma (vittoria 4-2 dopo i supplementari), la squadra viene ricevuta in udienza privata da Papa Francesco. Che per l’occasione sfoggia la passione calcistica (è notoriamente tifoso del San Lorenzo de Almagro) e propone un parallelo fra il tango e la squadra ligure: “In Argentina si balla il tango, e il tango è la musica due per quattro. Voi oggi siete 4 a 2, va bene. Complimenti e coraggio!”. Gloria meritata per la squadra guidata da Vincenzo Italiano, accompagnata per l’occasione dal presidente Stefano Chisoli e dal consigliere Maurizio Felugo, icona della pallanuoto italiana e presidente dal 2016 della Pro Recco.

(Per continuare a leggere clicca qui)

“Non ci copriamo per far piacere allo sceicco del Qatar” (Domani, 23 febbraio 2021)

Quel dress code rispettatelo voi. Karla Borger e Julia Sude, coppia numero 1 del beach volley femminile tedesco e numero 16 del ranking mondiale, hanno anteposto la dignità personale e di genere alla chance sportiva. E per questo hanno deciso di non partecipare alla tappa del Beach Volleyball World Tour, la Katara Beach Volleyball Cup che si terrà a Doha (Qatar) dal 8 al 12 marzo. Lo hanno comunicato immediatamente alla federazione nazionale, ricevendo il massimo appoggio.

(Per proseguire la lettura cliccare qui)

Il ritorno di Ahmad Ahmad. Il re degli scandali nel calcio africano (Domani, 17 febbraio 2021)

La più imbarazzante delle premiazioni. Sul campo dello Stade Omnisport Ahmadou Aidjo di Yaoundé (Camerun) la nazionale del Marocco si è appena aggiudicata la sesta edizione del Campionato delle Nazioni africane (Chan nell’acronimo in francese), battendo in finale 2-0 il Mali. Ma l’esito sportivo è già passato in secondo piano.

(Per proseguire la lettura clicca qui)